amaretti sardi
Dolci,  Piatti tipici Sardegna

Ricetta amaretti sardi

Croccanti fuori e morbidi dentro, gli amaretti sardi sono dei dolci squisiti. Una volta assaggiati non se ne può fare a meno, ecco perché vi sveliamo la ricetta e tutti i segreti per una preparazione perfetta.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo cottura: 30 minuti 180 gradi

Difficoltà: media


Ingredienti

Per l’impasto:

1 kg mandorle dolci spellate (1,05kg con pellicina)

100 gr mandorle amare sbucciate

800 gr zucchero bianco

1 limone media grandezza

1 bicchierino di amaro Vermouth o liquore dolce

8 albumi montati a neve (uova temperatura ambiente)

Per guarnire:

10 mandorle dolci spellate

5 ciliegine rosse candite

5 ciliegine verdi candite

200g di zucchero bianco


Procedimento ricetta amaretti sardi

Come fare l’impasto

Porta ad ebollizione una pentola media di acqua. Spegni il fuoco ed immergi per 2-3 minuti circa nell’acqua ancora bollente le mandorle dolci e quelle amare (già sgusciate ma ancora con la pellicina) . Questo serve ad immorbidire la pellicina marrone delle mandorle per poi sbucciarle facilmente, se le trovate già spellate vi risparmiate questo passaggio.

Scola quindi le mandorle e spellatele (basterà fare una semplice pressione per far sì che la mandorla esca dalla sua pellicina).

mandorle da spellare
Spellare le mandorle

Una volta spellate, falle asciugare perfettamente e mettine da parte una decina che serviranno per guarnire gli amaretti.

Metti le mandorle dolci e quelle amare in un mixer e tritale molto finemente come in foto (meglio se lo fai in due passaggi altrimenti il mixer molto probabilmente non riuscirà a tritarle bene).

mandorle tritate
Trita le mandorle finemente

Versa le mandorle tritate in un ampio contenitore dove potrai lavorare l’impasto. Verifica di non aver lasciato pezzi di mandorla grandi e aggiungi gli 800 gr di zucchero mischiando il tutto.

Amaretti sardi ricetta
Unisci lo zucchero alle mandorle

Grattugia la buccia di un limone medio-grande e aggiungila all’impasto mescolando ancora.

ricetta amaretti
Aggiungi la buccia di limone grattugiata

Aggiungi un bicchierino di Vermouth e mescola facendo assorbire il liquore da tutto l’impasto.

amaretti sardi
Aggiungi un bicchierino di Vermouth

Versa gli otto albumi a temperatura ambiente in un contenitore (escludendo il rosso dell’uovo), metti un pizzico di sale e montali a neve. Il bianco sarà montato a dovere quando inserendoci un cucchiaino questo rimarrà in piedi (come in foto).

albume montato a neve
Monta a neve i bianchi d’uovo

Inizia a impastare il composto di mandorle aggiungendo a poco a poco il bianco d’uovo montato a neve. Il bianco si aggiunge gradualmente così da consentire un controllo dell’impasto, la sua consistenza dovrà infatti essere leggermente più dura di quella della carne macinata (per dare un’idea).

ricetta amaretti sardi
Aggiungi l’albume montato a neve

Come guarnire gli amaretti sardi

Metti in un piatto piano i 200 gr di zucchero, dividi in due pezzi le 5 ciliegine rosse le 5 verdi e dividi in due parti anche le 10 mandorle.

Aiutandoti con un cucchiaio o direttamente con la mano prendi un quantitativo di impasto poco più grande di un polpetta (vedi foto sotto). Fai una pallina e successivamente passala nello zucchero, mantenendo una forma sferica.

amaretti sardi ricetta
Fai una pallina e passala nello zucchero

Accendi il forno per preriscaldarlo 10 minuti prima di infornare a 180° con funzione di forno statico.

Sistema gli amaretti in una teglia con carta da forno ad una distanza di 2 cm l’uno dall’altro (perché in cottura si abbasseranno e allargheranno).  Guarnisci con le ciliegine rosse e verdi e le mandorle tagliate a metà inserendole con decisione nella parte alta dell’amaretto. Non avere paura di calcare anche se la pallina di mandorla si schiaccia leggermente.

come fare gli amaretti
Guarnisci con ciliegine e mandorle

Il forno sarà ormai caldo, metti la teglia con gli amaretti dentro il forno a metà altezza e attendi 30 minuti circa. Controlla che gli amaretti si dorino in modo omogeneo ma fai attenzione a non bruciarli sotto.

Preparazione amaretti
Inforna

Una volta cotti sfornali e non li muovere perché saranno fragilissimi, lasciali sfreddare prima di toccarli.

Amaretti sardi
Amaretti pronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.